BON À TIRER 2017

Una mostra dedicata a tutte le prove di stampa realizzate in laboratorio durante tutto il 2017. Queste stampe sono complesse stratificazioni di disegni di diversi autori, le sovrapposizioni di colori e composizioni danno vita ad opere grafiche da osservare in ogni dettaglio.

Azioni visive di lotta allo stigma

Progetto in collaborazione con Azienda ULSS 12 Veneziana – 2014

2014/2015

Affrontare il tema della lotta allo stigma utilizzando il modello principe della comunicazione per immagini. Progetto che attraverso la creazione di un manifesto ha posto il singolo ed il gruppo a riflettere e mettere in discussione la visione personale, quella collettiva, i miti e gli stereotipi relativi alla malattia mentale.

I partecipanti hanno creato dei manifesti, partendo dalla progettazione grafica fino alla stampa con la tecnica della Serigrafia.

Musiche per paesaggi

17 Giugno 2017

Musiche per paesaggi

Perfomance – video proiezione e musica live durata 15 minuti.
Musica e immagini si confrontano in una breve performance, i paesaggi fluidi e in continua composizione dipinti da Vanessa Milan e le sonorità ambient di Giacomo Vianello e Tiziano Ciao , hanno accompagnato il pubblico in un viaggio attraverso paesaggi visivi e sonori.

Atlante Energetico di Elena Mazzi

La GAM – Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea di Torino e la Fondazione Spinola Banna per l’Arte hanno dato vita a una collaborazione triennale di residenza e formazione dedicata ad artisti under 35 attivi sul territorio nazionale promosso grazie al contributo della Compagnia di San Paolo.
Elena Mazzi, l’artista tutor invitata per il 2016/2017, ha ideato il progetto Atlante Energetico.
L’associazione Doppiofondo ha realizzato con l’artista Elena Mazzi delle stampe serigrafiche su tessuto per realizzare un’installazione temporanea presso il GAM di Torino. Sono stati utilizzati degli oggetti  per realizzare delle immagini , bocce di legno, riso, un mappamondo ecc… Inizialmente questi oggetti sono stati esposti alla luce utravioletta direttamente sulle matrici ed hanno così proiettato le loro ombre, queste ultime sono divenute l’immagine stampata poi su tessuto.

Laboratori Aperti 2017

Laboratorio di calcografia e Laboratorio di disegno.

Il progetto  vuole favorire la diffusione del linguaggio espressivo della stampa d’arte e la salvaguardia delle arti applicate . Il laboratorio dell’associazione è stato aperto gratuitamente  ai soci per poter intagliare e stampare matrici calcografiche, utilizzando esclusivamente metodologie atossiche. Queste metodologie sono frutto di una ricerca iniziata nel 2011 presso l’ Accademia di belle arti di Venezia per cercare soluzioni alternative ai materiali finora usati, nocivi per la salute e per l’ambiente. Cambiare i mezzi per ottenere gli stessi risultati.
Venezia è stata fin dal Rinascimento una delle città in Italia e in Europa molto influente nel campo della grafica e della tipografia, la divulgazione di immagini della laguna e delle opere d’arte qui presenti è avvenuta grazie alla stampa d’arte. Attualmente queste tecniche sono invece utilizzate principalmente per usi artistici e richiedono un spazio attrezzato,ma non è sempre possibile per gli artisti avere a disposizione un proprio laboratorio o utilizzarne uno privato, per questo l’associazione Doppiofondo ha creato questo programma di giornate di apertura , per offrire un laboratorio agli artisti in cui poter utilizzare attrezzature e materiali gratuitamente.

Laboratorio di Disegno

Il laboratorio di disegno ha offerto ai propri soci la possibilità di disegnare dal vero con modello/a in posa. Gli incontri si  sono tenuti per la durata di 2 mesi, qui esperti del campo e neofiti si sono confrontati nella disciplina del disegno dal vero.

Laboratori aperti 2017

200 MIGLIA

Art night 2016

200 Miglia
prima edizione 2016
In occasione di Art Night manifestazione promossa dall’ Università Cà Foscari, il laboratorio di stampa Doppio Fondo si è spostato in acque internazionali ed è entrato in clandestinità.
Il collettivo Doppiofondo ha partecipato alla manifestazione realizzando  un’installazione nata da una riflessione sul tema dell’immigrazione. 200 miglia dalla terra ferma è la distanza necessaria per entrare in acque internazionali, un confine che per un giorno è stato superato creando un‘ accampamento  costruito con materiali di riciclo,  luogo senza confini ed identità geografiche . Il collettivo si è proclamato in acque internazionali ed ha creato finte carte d’identità, ogni partecipante all’evento ha compilato, disegnato, incollato e realizzato secondo i propri gusti il proprio documento d’identità.
Installazione realizzata presso la sede dell’associazione Doppiofondo , Santa Croce 1894 , Venezia
18 Giugno 2016

Gatarigole

Gatarigole

Gatarigole è una manifestazione culturale nata nel 2014 organizzata da associazioni e cittadini del sestiere di Santa Croce a Venezia. Ogni anno durante la manifestazione vengono organizzate dimostrazioni di lavori artigianali, laboratori, pic-nic, concerti e dibattiti. Doppiofondo è una delle entità che ha fondato questa manifestazione, sia come organizzatore dell’evento sia come laboratorio di stampa d’arte. Nel 2014 ha pubblicato per Gatarigole una piccola fanzina chiamata Sotto Traccia con illustrazioni, testi, poesie di persone che gravitano attorno a questa realtà.